Pane bianco a doppia lievitazione


Mi è arrivata la planetaria…circa una settimana fa. In realtà è molto, mooolto di più di una planetaria, non posso declassarla così!!! Ricordate i miei tanto agognati sogni di dotare la mia cucina con qualcuno dei mostri tecnologici di cui parlavo qui?
La mia mamma ha compiuto il miracolo…e così, dopo tanto sognare e impastare, impastare e sognare mi ha regalato il famoso Kenwood Cooking non so cosa ( 😀 scherzo…lo so eccome…Kenwood Cooking Chef!!!). E le mie braccia ringraziano infinitamente la generosità di mamma!!! Nonostante ci si possano fare davvero tante cose, per il momento l’ho usato prevalentemente per impastare e qualche giorno fa ho dato vita a questo bel pane, morbido morbido…il procedimento è un pò lungo per via della doppia lievitazione, ma se avete la pazienza di attendere ne vale davvero la pena!

113_1857

  • 500 g farina 00
  • 250 g di lievito madre già rinfrescato il giorno prima (in alternativa 25 g di lievito di birra)
  • 260 g circa d’acqua tiepida
  • 15 g sale
  • 1 cucchiaino di miele

In una parte dell’acqua tiepida mettere il miele e mescolare fino a scioglierlo; versare il tutto sul lievito madre e con l’aiuto di un cucchiaio scioglierlo bene; aggiungere quasi tutta la farina, montare il gancio a spirale e iniziare a lavorare a velocità minima. Aggiungere la restante farina e sopra a questa il sale (in modo che non entri a diretto contatto col lievito); continuare ad impastare a velocità 1 ed aggiungere l’acqua rimanente poco per volta, perché in base all’umidità dell’ambiente in cui lavorate potrebbe essere necessario versarne un pò meno o un pò di più della dose indicata.
Impastare per una decina di minuti e mettere a riposare in forno spento fino al raddoppio del volume (almeno 3-4 ore). Trascorso il tempo necessario, prendere l’impasto, e rilavorarlo energicamente per altri 5 minuti, velocità 1; la pasta precedentemente lievitata si sgonfierà.
Oliare uno stampo da plumcake e distribuirvi l’impasto; metterlo nuovamente a lievitare nel forno spento, altre 3-4 ore minimo, o comunque il tempo necessario a farlo raddoppiare nuovamente di volume.
Infine infornare a 220°, forno statico, per 30 minuti. Ricordate di riporre una ciotola con un pò d’acqua sul fondo del forno, per creare umidità e non rendere il pane troppo asciutto 😉

Per votarmi su Grazia.it:
runner

Annunci

8 thoughts on “Pane bianco a doppia lievitazione

  1. E se rifacessi anch’io un bel pane a doppia lievitazione con il mio lievitino? Ti manderò la foto ! La tua ricetta cucinata da me….. mi concedi piccole variazioni? Ad esempio sul tipo di farina e l’uso di semi?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...