Zuppa cremosa di cicerchie


Ne avevo sempre sentito parlare ma non le avevo mai viste in vendita; forse per una svista mia, forse perché effettivamente non le ho mai cercate. A dir la verità neanche questa volta le ho cercate, mi è solo caduto lo sguardo su di loro, in un banchetto dove vendevano legumi prodotti localmente, all’interno della fiera che si organizza nella mia città ogni anno, a ridosso del Natale. Mi sono incuriosita e me le sono portate a casa. Dietro alla confezione una ricetta per cucinarle, che io come mio solito ho pensato bene di modificare, utilizzando gli ingredienti che avevo a disposizione…

cicerchie

  • 200 g di cicerchie
  • 90 g tra guanciale e mustela* tagliati a dadini (in alternativa pancetta e/o prosciutto crudo)
  • una cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • qualche ciuffo di prezzemolo
  • 4 cucchiai di passata di pomodoro
  • acqua q.b.
  • 1 cucchiaino di sale grosso
  • olio evo

Mettere in ammollo le cicerchie per almeno 12 ore. Scolarle, sciacquarle e versarle in una pentola coprendole con acqua fresca. L’acqua deve coprire e superare di circa il doppio i legumi; versarvi il sale grosso e mettere sul fuoco vivace per circa 30 minuti.
Intanto tritare la cipolla, l’aglio e il prezzemolo e mettere a rosolare in un padellino a parte; aggiungere il guanciale con la mustela e far dorare, infine versare la passata di pomodoro e lasciar insaporire per qualche minuto.
Trascorsi i 30 minuti verificare che le cicerchie siano cotte (se non lo fossero lasciar bollire ancora, aggiungendo acqua se fosse necessario); metterne da parte qualche cucchiaio e col mixer frullare il resto fino a rendere il tutto una crema. Aggiungervi il soffritto preparato a parte, rimettere sul fuoco e lasciar bollire ancora una decina di minuti per insaporire (aggiungere un pò d’acqua se è troppo denso).

Servire la crema disponendo sopra ogni piatto un po’ delle cicerchie bollite tenute da parte, cospargere con un pizzico di prezzemolo tritato e un filo d’olio a crudo. Se poi aggiungete qualche crostino, direi che è praticamente un piatto unico!!! 😉

* La mustela è un insaccato che si produce in Sardegna, ottenuto dal filetto di maiale.

runner

Annunci

19 thoughts on “Zuppa cremosa di cicerchie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...