Polentina con funghi porcini trifolati e fonduta di gorgonzola


E vabbe’… rassegnamoci. Il freddo e l’autunno sono arrivati anche qui sull’isola. Che poi non è tanto il freddo che mi fa pensare che l’inverno è alle porte, quanto tutta questa pioggia che ormai, a quanto pare, non ci abbandona più!
Un tempo ci insegnavano che una delle regioni più piovose d’Italia era la Pianura Padana, ma ormai mi sa che non c’è più regione che tenga! Ora qui in Sardegna abbiamo acqua sopra noi, sotto di noi e tutto intorno a noi! 😀

A proposito di freddo e di regione padana, complici dei funghi porcini che mi hanno regalato (con questa pioggia, sai che annata per i funghi!) e che mi strizzavano l’occhietto e mi sussurravano all’orecchio “mangiaci, mangiaci!”, oggi ho preparato la polenta.
Che quando fuori piove ha sempre il suo perché.
E che abbinata ai porcini e al gorgonzola… mmmmhhh… la morte sua!!! 😛

Per la ricetta, seguitemi in cucina 😉

Ingredienti:

  • 1 litro e 600 g di acqua
  • 400 g di farina per polenta bramata
  • 1 cucchiaio abbondante di sale grosso
  • 2 grossi funghi porcini
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2 cucchiai di olio evo
  • una manciata di prezzemolo tritato
  • sale fino q.b.
  • 100 g di gorgonzola
  • latte q.b.

In una pentola capiente portare ad ebollizione l’acqua e il sale grosso.
Nel frattempo raschiare i funghi nei punti in cui presentano terriccio, pulirli strofinandoli con uno scottex o un pennellino, separare il gambo dal cappello e tagliarli a tocchetti. Sbucciare l’aglio, privarli dell’anima centrale (per renderlo digeribile), tritarlo e rosolarlo in padella. Aggiungere i funghi, farli cuocere circa 8-10 minuti, con coperchio e mescolando di tanto in tanto.

Sciogliere sul fuoco o al microonde il gorgonzola tagliato a tocchetti e mescolato con il latte.

Nel frattempo l’acqua avrà raggiunto il bollore, spegnere il fuoco, versare a pioggia la farina di polenta e nel frattempo girare con un cucchiaio di legno, per non far formare grumi. Quando avrete versato tutta la farina, rimettere la pentola sul fornello, a fuoco dolce e far cucinare per circa 30 minuti (o quanto indicato in confezione) mescolando continuamente, senza mai fermarsi.

A cottura ultimata, versare la polenta ancora calda e fluida in una teglia, un tagliere, oppure in uno stampo in silicone (come ho fatto io) se volete fare delle monoporzioni. Fare raffreddare.

Servire con i funghi e cospargere con la fonduta di gorgonzola.

Per chi ha la fortuna di avere il Bimby, preparare la polenta è molto più comodo, perché ci pensa il robot a mescolarla di continuo. Qui sotto il procedimento per farla con il Bimby:

Tritare l’aglio 5 sec. vel. 5. Aggiungere l’olio e rosolare 5-6 min., 100°, vel. 3.
Inserire la farfalla e versare i funghi a tocchetti, cuocere per 10 min., 100°, vel. 1, antiorario.

Allo stop, regolare di sale, aggiungere il prezzemolo, continuare la cottura con misurino inserito, altri 5 min, 100°, vel.1, antiorario.

Una volta cotti i funghi, metterli da parte (se non fossero ancora del tutto pronti, far andare per ulteriori 5 min.). Senza lavare il boccale, riempirlo con l’acqua, portare a ebollizione 15 min., 100°, vel. 1.

Aggiungere il sale e con il coperchio inserito, le lame in movimento vel. 2, versare la farina a pioggia. Far mescolare per qualche secondo, aprire il coperchio e mescolare velocemente con la spatola, richiudere e cuocere con misurino rovesciato, 30 min., 100°, vel. 2. Spatolare di tanto in tanto.

Preparare la fonduta a parte e servire come indicato sopra.

Enjoy 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...